20 Settembre 2010
INSALATA DI LUSIA IGP, SEMPRE PIU’ RICHIESTA

 Il marchio polesano alla Festa del fungo di Borgotaro
 
L’insalata di Lusia Igp è andata in tournè alla 35esima Fiera del fungo di Borgotaro Igp, in quel di Borgo val di Taro (Parma), patria del tipico porcino.
Un incontro al vertice della bontà, con esposizione e degustazioni di prodotti certificati di eccellenza Dop e Igp. L’insalata di Lusia è stata servita in tavola come secondo piatto, abbinata al manzo biologico dell'Alta val Taro e Valceno e al pan di montagna.
Grande è stato l’apprezzamento delle oltre 250 persone, provenienti da ogni dove, che hanno partecipato alla cena a tema, comprese le autorità locali.
 
La delegazione polesana, guidata dal direttore del Mercato di Lusia, Rossano Fontan, formata da Alessandro Braggion, rappresentante Coldiretti e produttore di insalata Igp, dall’autorità indiscussa in fatto di lattughe e prodotti tipici, il gastronomo Renato Maggiolo  e da Massimo Pezzuolo, esperto di produzioni orticole, ha avuto il proprio spazio espositivo, dove ha portato anche le altre produzioni a marchio polesane (aglio bianco polesano Dop, radicchio di Chioggia Igp e riso del delta Igp). Maggiolo ha presentato l’insalata di Lusia Igp e la sua storia, fra l’interesse generale.
 
Un interesse che sta crescendo da quando, lo scorso 10 luglio, è partita la commercializzazione del primo prodotto marchiato Igp. Tutta la produzione viene smaltita. Secondo i dati del Mercato di Lusia, nel mese di luglio sono stati venduti 8000 colli (cassettine) per circa 240 quintali di insalata di Lusia Igp, di cui 7000 della varietà Gentile e 1000 di Cappuccia; nel mese di agosto sono cresciuti a 8500 i colli e a 260 i quintali venduti, di cui 7200 cassettine di Gentile e 1300 di Cappuccia.
La commercializzazione avviene soprattutto nei mercati generali di Treviso, Venezia, Padova, Udine e La Spezia, da dove raggiunge i rivenditori al dettaglio. La grande distribuzione che fin da subito ha acquistato il prodotto è la catena Alì, infatti l’insalata di Lusia Igp, per il momento, si può trovare in Polesine soltanto nei supermercati e ipermercati Aliper. Particolarmente fortunata la mensa dell’ospedale civile di Adria, che avendo scelto i prodotti locali, riceve direttamente l’insalata di Lusia Igp dall’azienda L’insalatiera di Alessandro Braggion, socia Coldiretti, produttrice autorizzata anche al confezionamento e, quindi, alla vendita diretta del prodotto Igp.

Bandi ISI/Inail 2021

BANDO ISI/INAIL 2021

La ditta Forestan Andrea, con codice domanda ISI n° E38B23001080003, seguito della verifica della documentazione presentata per la rendicontazione del progetto, è stata ammessa al contributo per un importo pari a €120.000,00.

   

La ditta Santin Tiziano e Gianluca SNC, con codice domanda ISI n° E68E23000190003, seguito della verifica della documentazione presentata per la rendicontazione del progetto, è stata ammessa al contributo per un importo pari a €125.000,00.

 

PSR Rovigo Corsi

 PSR Rovigo - Corsi

 

Misura PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.2 "PARCO AGRISOLARE" Progetto finanziato dall'Unione europea - Next Generation EU

Questa misura prevede il sostegno agli investimenti nelle strutture produttive del settore agricolo, zootecnico e agroindustriale, al fine di rimuovere e smaltire i tetti esistenti e costruire nuovi tetti isolati, creare sistemi automatizzati di ventilazione e/o di raffreddamento e installare pannelli solari e sistemi di gestione intelligente dei flussi e degli accumulatori. OBIETTIVO: Sostenere gli investimenti per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica solare nel settore agricolo e agroindustriale, escludendo il consumo di suolo.

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning

Progetto CANAPA IN FILIERA   Clicca qui per il banner del progetto Mis 16.1 e 16.2 Clicca qui per la Scheda del progetto

Bandi ISI/Inail 2021

BANDO ISI/INAIL 2021

La ditta Forestan Andrea, con codice domanda ISI n° E38B23001080003, seguito della verifica della documentazione presentata per la rendicontazione del progetto, è stata ammessa al contributo per un importo pari a €120.000,00.

   

La ditta Santin Tiziano e Gianluca SNC, con codice domanda ISI n° E68E23000190003, seguito della verifica della documentazione presentata per la rendicontazione del progetto, è stata ammessa al contributo per un importo pari a €125.000,00.

 

PSR Rovigo Corsi

 PSR Rovigo - Corsi

 

Misura PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.2 "PARCO AGRISOLARE" Progetto finanziato dall'Unione europea - Next Generation EU

Questa misura prevede il sostegno agli investimenti nelle strutture produttive del settore agricolo, zootecnico e agroindustriale, al fine di rimuovere e smaltire i tetti esistenti e costruire nuovi tetti isolati, creare sistemi automatizzati di ventilazione e/o di raffreddamento e installare pannelli solari e sistemi di gestione intelligente dei flussi e degli accumulatori. OBIETTIVO: Sostenere gli investimenti per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica solare nel settore agricolo e agroindustriale, escludendo il consumo di suolo.

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning

Progetto CANAPA IN FILIERA   Clicca qui per il banner del progetto Mis 16.1 e 16.2 Clicca qui per la Scheda del progetto