16 Dicembre 2010
FOTOVOLTAICO, FRENATA SUI TERRENI AGRICOLI

 Bosco: «Un decreto importante contro le speculazioni industriali»
 
«Se il decreto arriverà in porto, ci sarà finalmente un freno alle speculazioni dei grandi impianti fotovoltaici a terra sui terreni agricoli, che ne fanno gonfiare i prezzi e fanno sparire intere campagne fertili con tutto l’indotto».
Così il presidente di Coldiretti Rovigo, Valentino Bosco, commenta con favore la recente approvazione, da parte del Consiglio dei ministri, di uno schema di decreto legislativo che regola l’utilizzo dei terreni agricoli per il fotovoltaico, contemperando la tutela dei terreni volti alla produzione di cibo con la promozione delle energie rinnovabili, come richiesto dalla direttiva europea 2009/28.
«Le nuove regole – spiega Bosco – riservano gli incentivi del Conto energia soltanto agli impianti fotovoltaici non superiori ad un megawatt con un rapporto tra potenza e superficie agricola non superiore a 50 kw per ettaro. Praticamente - specifica Bosco – occorrerà una superficie minima di 20 ettari per l’istallazione di un impianto da un megawatt, visto che un modulo da un megawatt copre circa due ettari. Al fotovoltaico si potrà dedicare al massimo il 10 per cento della superficie agricola a disposizione».
«Un importante passo avanti anche se c’è ancora molta strada da fare – conclude Bosco - per considerare la produzione di energia da fotovoltaico a terra come una delle possibili attività connesse delle moderne imprese agricole multifunzionali e non come una mera speculazione industriale sui terreni agricoli, che sono, e devono restare, gli strumenti principali di lavoro degli agricoltori. Ribadisco che Coldiretti non è contro i grandi impianti fotovoltaici a terra in zone produttive o in aree industriali dismesse, dove troverebbero una più corretta collocazione, anche dal punto di vista di un’urbanistica razionale ed efficiente».

Bandi ISI/Inail 2021

BANDO ISI/INAIL 2021

La ditta Forestan Andrea, con codice domanda ISI n° E38B23001080003, seguito della verifica della documentazione presentata per la rendicontazione del progetto, è stata ammessa al contributo per un importo pari a €120.000,00.

   

La ditta Santin Tiziano e Gianluca SNC, con codice domanda ISI n° E68E23000190003, seguito della verifica della documentazione presentata per la rendicontazione del progetto, è stata ammessa al contributo per un importo pari a €125.000,00.

 

PSR Rovigo Corsi

 PSR Rovigo - Corsi

 

Misura PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.2 "PARCO AGRISOLARE" Progetto finanziato dall'Unione europea - Next Generation EU

Questa misura prevede il sostegno agli investimenti nelle strutture produttive del settore agricolo, zootecnico e agroindustriale, al fine di rimuovere e smaltire i tetti esistenti e costruire nuovi tetti isolati, creare sistemi automatizzati di ventilazione e/o di raffreddamento e installare pannelli solari e sistemi di gestione intelligente dei flussi e degli accumulatori. OBIETTIVO: Sostenere gli investimenti per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica solare nel settore agricolo e agroindustriale, escludendo il consumo di suolo.

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning

Progetto CANAPA IN FILIERA   Clicca qui per il banner del progetto Mis 16.1 e 16.2 Clicca qui per la Scheda del progetto

Bandi ISI/Inail 2021

BANDO ISI/INAIL 2021

La ditta Forestan Andrea, con codice domanda ISI n° E38B23001080003, seguito della verifica della documentazione presentata per la rendicontazione del progetto, è stata ammessa al contributo per un importo pari a €120.000,00.

   

La ditta Santin Tiziano e Gianluca SNC, con codice domanda ISI n° E68E23000190003, seguito della verifica della documentazione presentata per la rendicontazione del progetto, è stata ammessa al contributo per un importo pari a €125.000,00.

 

PSR Rovigo Corsi

 PSR Rovigo - Corsi

 

Misura PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.2 "PARCO AGRISOLARE" Progetto finanziato dall'Unione europea - Next Generation EU

Questa misura prevede il sostegno agli investimenti nelle strutture produttive del settore agricolo, zootecnico e agroindustriale, al fine di rimuovere e smaltire i tetti esistenti e costruire nuovi tetti isolati, creare sistemi automatizzati di ventilazione e/o di raffreddamento e installare pannelli solari e sistemi di gestione intelligente dei flussi e degli accumulatori. OBIETTIVO: Sostenere gli investimenti per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica solare nel settore agricolo e agroindustriale, escludendo il consumo di suolo.

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning

Progetto CANAPA IN FILIERA   Clicca qui per il banner del progetto Mis 16.1 e 16.2 Clicca qui per la Scheda del progetto